Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Articoli e Approfondimenti

Lo stress in azienda deve essere valutato solo se lavorocorrelato

Ambiente_Sicurezza
Scritto da Ambiente & Sicurezza 02/11/2011

di Emanuela Durante, collaboratrice alla Cattedra di Diritto del Lavoro, Università degli Studi di Genova, Facoltà di Giurisprudenza

È necessaria la progettazione e la realizzazione di una “buona” organizzazione

A partire dal gennaio 2011 ogni impresa italiana è tenuta a valutare il rischio stress lavorocorrelato secondo quanto chiarito nell’ambito delle linee guida elaborate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali alla fine del 2010. L’organizzazione del lavoro deve essere il primo punto di analisi nell’ambito di una corretta valutazione dei rischi poiché da essa deriva la sicurezza e l’efficienza dell’azienda. Senza un’adeguata organizzazione dell’impresa non ha alcun senso predisporre misure preventive poiché queste non potranno essere applicate nella quotidiana attività posta in essere dall’azienda e dai soggetti che operano al suo interno. Il rischio stress lavorocorrelato, pertanto, è un rischio volto ad attribuire una chiave di lettura nuova all’intera materia della sicurezza sul lavoro.


Commenti

Inserisci per primo/a un commento.
icona commenti 0 commenti

« Torna indietro