Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Il Quotidiano della Sicurezza

Cessione del credito per agevolazioni su rifacimento tetto condominiale

La risposta Agenzia delle Entrate n. 213/2019 è rivolta ad un proprietario di mansarda che, avendo rifatto – a titolo personale con l’assenso degli altri proprietari – il tetto della stessa (coincidente con la copertura dell’edificio composto di 4 appartamenti), vorrebbe avvalersi della cessione del credito derivante da ecobonus al costruttore.

In particolare, alla data di presentazione dell’istanza, a lavori eseguiti, rimaneva da saldare il pagamento, che sarebbe avvenuto per il 35% della somma complessiva entro dicembre 2018. Il condomino chiede se possa cedere il 65% del credito.

L’Agenzia delle Entrate ritiene che il contribuente abbia diritto a fruire della detrazione per il totale delle spese sostenute, anche eccedenti rispetto a quelle a lui imputabili in base ai millesimi di proprietà, stante l’assenso degli altri condomini. Ricorda però che il limite previsto dalla legge n. 296/2006, art. 1, comma 345 è di 60.000 euro, quindi il condomino non può avvalersi dei limiti attribuibili ad altre unità immobiliari.

Per quanto riguarda la cessione del credito, secondo l’Agenzia questa è possibile per la quota a lui imputabile sulla base delle spese sostenute nel periodo d’imposta dal condominio o sulla base della spesa approvata dalla delibera assembleare per l’esecuzione dei lavori.

Agenzia delle Entrate – Risposta n. 213/2019


« Torna all'elenco completo