Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Il Quotidiano della Sicurezza

Campania: efficienza energetica e utilizzo delle energie rinnovabili

La Regione Campania fino al 18 ottobre 2019 concede contributi per l’efficienza energetica e l’utilizzo delle fonti di energia rinnovabile messi a disposizione dal bando relativo all’Obiettivo Specifico 4.2 del POR FESR 2014-2020, approvato con Decreto 3 giugno 2019, n. 170.

Potranno presentare domanda di contributo le micro, piccole, medie e grandi imprese e liberi professionisti che esercitino in forma individuale, associata o societaria, tutti con unità locale destinataria dell’intervento in Campania.

 
Per dettagli e approfondimenti si rimanda alla rubrica “Finanziamenti” sulla Rivista Ambiente & Sviluppo n. 7/2019

 


Saranno finanziati piani di investimento aziendale, di importo uguale o superiore a 50.000 euro, costituiti da uno o più dei seguenti interventi:

1) attività finalizzate all’aumento dell’efficienza energetica nei processi produttivi tali da determinare un effettivo risparmio annuo di energia primaria (a solo titolo esemplificativo: sostituzione dei sistemi di riscaldamento, condizionamento, alimentazione elettrica e illuminazione, se impiegati nei cicli di lavorazione funzionali alla riduzione dei consumi energetici come ad esempio building automation, motori a basso consumo, rifasamento elettrico dei motori, installazione di inverter, sistemi per la gestione e il monitoraggio dei consumi energetici);

2) installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento e/o di trigenerazione;

3) attività finalizzate all’aumento dell’efficienza energetica degli edifici nell’unità locale oggetto dell’investimento (a solo titolo esemplificativo: isolamento termico dei perimetri dove si svolge il ciclo produttivo come ad esempio rivestimenti, infissi, isolanti). Non saranno ammissibili interventi di natura strutturale sugli immobili;

4) sostituzione puntuale di sistemi e componenti a bassa efficienza con altri a maggiore efficienza;

5) ottimizzazione tecnologica, miglioramento delle centraline e cabine elettriche, installazione di sistemi di controllo e regolazione capaci di ridurre l’incidenza energetica sul processo produttivo dell’impresa;

6) installazione di impianti a fonti rinnovabili a condizione che l’energia prodotta sia destinata all’autoconsumo della sede operativa oggetto del programma d’investimento candidato.

Il contributo regionale, in regime “de minimis” di cui al Reg. (UE) n. 1407/2013, sarà pari al 50% dei costi ammissibili, con un massimo di 200.000 euro.

Le domande di contributo dovranno essere presentate in formato elettronico, accedendo alla piattaforma informatica dedicata

dal 2 luglio 2019 registrazione;

— dal 23 luglio 2019 compilazione dei moduli e relativi allegati;

— dalle ore 10.00 del 26 settembre 2019 entro e non oltre le ore 13.00 del 18 ottobre 2019, salvo proroghe, invio della domanda di contributo e relativi allegati.

Riferimenti

- POR FESR Campania 2014-2020, Obiettivo Specifico 4.2;

- Decreto Dirigenziale 3 giugno 2019, n. 170, BUR 3 giugno 2019, n. 31: approvazione bando;

- Decreto Dirigenziale 25 giugno 2019, n. 208, BUR 1° luglio 2019, n. 38: modifica bando.


« Torna all'elenco completo