Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Il Quotidiano della Sicurezza

Assegnati ai comuni i fondi del decreto “Crescita” per l’efficienza energetica

Il Ministero dello Sviluppo Economico con il decreto 14 maggio 2019 assegna i contributi in favore dei comuni per la realizzazione di progetti relativi a investimenti nel campo dell'efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile previsti dal D.L. 30 aprile 2019, n. 34, “Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi”, artt. 30 comma 3.

I contributi, nel limite massimo di 500 milioni di euro per l'anno 2019 a valere sul Fondo sviluppo e coesione (FCS) di cui all'art. 1, comma 6, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, per la realizzazione di progetti relativi a investimenti nel campo dell'efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile, sono attribuiti a ciascun comune sulla base della popolazione residente alla data del 1° gennaio 2018, secondo i dati pubblicati dall'ISTAT:

popolazione

euro

≤5.000

50.000

tra 5.001 e 10.000

70.000

tra 10.001 e 20.000

90.000

tra 20.001 e 50.000

130.000

tra 50.001 e 100.000

170.000

tra 100.001 e 250.000

210.000

>250.000

250.000



Per i comuni che non iniziano l'esecuzione dei lavori relativi agli interventi di efficientamento energetico o di sviluppo territoriale sostenibile entro il 31 ottobre 2019 ci sarà la decadenza dall'assegnazione del contributo con conseguente rientro del relativo importo nelle disponibilità del Fondo per lo sviluppo e la coesione. Fatto salvo il D.MiSE per la disciplina delle modalità di controllo (art. 30, comma 13), le disposizioni operative per l'attuazione della misura sono fornite con successivo provvedimento del direttore generale della Direzione generale per gli incentivi alle imprese del Ministero dello sviluppo economico, da pubblicare sul sito internet del Ministero.

Oltre che nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, il testo del decreto (comprensivo di tutti gli allegati), è stato pubblicato nel sito internet del Ministero dello sviluppo economico.

DMisE 14 maggio 2019 (GU 27 maggio 2019 n. 122)


« Torna all'elenco completo