Manipolazione agenti chimici, cancerogeni e mutageni

 La manipolazione di sostanze pericolose quali agenti chimici, cancerogeni e mutageni è un’attività
particolarmente rischiosa per i lavoratori, che richiede senza dubbio l’utilizzo di DPI di III categoria.
Essa necessita una particolare attenzione abbinata ad un’adeguata formazione teorica e pratica
(addestramento). Esempi di attività in cui i lavoratori vengono a contatto sono l’edilizia (rimozione
amianto), industrie chimiche (fra cui impianti a rischio di incidente rilevante), laboratori chimici
(analisi), ecc. L’articolo prende come riferimento per la trattazione un laboratorio chimico e come
attrezzatura o impianto la cappa di aspirazione.

di Alessandro Bordin per Wolters Kluwer Italia

Documenti da scaricare
0 commenti

Lascia un commento