Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Articoli e Approfondimenti

La gestione della sicurezza nel “processo cantiere”: le questioni irrisolte

Ambiente_Sicurezza
Scritto da Ambiente & Sicurezza 22/09/2011

a cura di Attilio Macchi e Stefano Pileci, coordinatori sicurezza cantieri edili e ingegneria civile Varese

Negli appalti privati la nomina del CSP è spesso disattesa

La sicurezza nei cantieri, sin dall’introduzione del primo decreto legislativo 14 agosto 1996, n. 494, «Attuazione della direttiva 92/57/CEE concernente le prescrizioni minime di sicurezza e di salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili», ha notevolmente cambiato le regole per la realizzazione delle opere edili e di ingegneria civile in riferimento all’esplicito output richiesto identificabile nell’assenza di infortuni. Allo stesso cambiamento di regole, spesso, però, non è seguito anche un corrispondente mutamento degli atteggiamenti oltre che l’abbandono di errate abitudini da parte degli operatori del settore.

All'interno dell'articolo allegato:

  • Il committente e la nomina del CSP contestuale col progettista
  • Il caso della mancata nomina
  • Compiti del committente, del progettista e del CSP
  • Il committente e la nomina del responsabile dei lavori (RdL)
  • La valutazione della idoneità tecnicoprofessionale

Commenti

Inserisci per primo/a un commento.
icona commenti 0 commenti

« Torna indietro