Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete
Per avviare una nuova conversazione, clicca sulla categoria all'interno della sezione di interesse e successivamente scegli "Nuova Conversazione".
Altrimenti inserisci la tua nuova discussione nella categoria "Varie": penseremo poi noi ad inserirla nel Forum più appropriato.

Rispondi 
 
Valutazione conversazione:
  • 1 voti - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Mascherine e barba
Autore Messaggio
massimo_pelizzon Offline
Member

Messaggi: 8
Registrato: Mar 2014
Messaggio: #1
Lightbulb Mascherine e barba
Buongiorno a tutti.
E' risaputo, anzi notificato sul Bollettino Tecnico, che i facciali filtranti non possono essere utilizzati se il lavoratore ha la barba o le basette (cfr. Respiratore 3M 8835)
Come comportarsi quindi se il lavoratore ha la barba ?
Nel caso specifico, l'inquinante è "polvere metallica" che viene sollevata durante un processo di pulizia di un'aspirapolvere (il costruttore suggerisce delle FFP3) e l'uso e molto saltuario e per brevi esposizioni. Non sono in possesso di rilievi ambientali con misura della concentrazione di polvere durante questa attività.

Mi piacerebbe conoscere come i colleghi RSPP si comportano in merito e se 3M suggerisce una tipologia di mascherine per i "barboni"

Grazie, saluti

Massimo
27/06/2016 12:46 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
myriam_lilov Offline
Esperto

Messaggi: 14
Registrato: Feb 2011
Messaggio: #2
RE: Mascherine e barba
Buongiorno Massimo,

purtroppo non ci sono molte soluzioni a questo tipo di problema.
Non esistono mascherine (e in generale respiratori così detti a tenuta) che siano in grado di offrire adeguata protezione ai lavoratori che portano la barba.
Quindi le due uniche soluzioni a mio avviso possibili sono:
1) Il lavoratore si rade e mantiene il viso rasato in occasione dell'utilizzo di respiratori a tenuta
2) Si fornisce al lavoratore un sistema di protezione delle vie respiratorie a pressione positiva provvisto di cappuccio NON a tenuta. Questo tipo di dispositivi sono composti generalmente da un motore da portare in vita a cui si applicano dei filtri (adeguati al contaminante presente); dal motore parte un tubo di respirazione che collega il motore stesso a un cappuccio che copre le spalle dell'operatore. Lavorando a pressione positiva (ovvero in sovrapressione) non è necessario che il copricapo sia a tenuta. In questo modo l'operatore è protetto anche in presenza di barba.

Saluti
Miryam
01/07/2016 02:18 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
massimo_pelizzon Offline
Member

Messaggi: 8
Registrato: Mar 2014
Messaggio: #3
Thumbs Up RE: Mascherine e barba
Grazie per la risposta.
Nel frattempo ho effettuato dei campionamenti "personali" per misurare polveri totali + respirabili + screening metalli; ovviamente il campionatore non è protetto da mascherina.
Se, come immagino, tale valore si posizionerà ben al di sotto dei TLV anche una mascherina utilizzata in presenza di barba offrirà quel minimo di protezione comunque più che sufficiente.
Sono però curioso di provare, anzi far provare, il fit test qualitativo.

Faccio questo ragionamento perchè l'utilizzo della mascherina è sporadico e di breve durata. Diverso sarebbe se tale lavorazione fosse più continuativa ed in presenza di altri inquinanti.

Massimo
01/07/2016 02:41 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
virginio_galimberti Offline
Member

Messaggi: 41
Registrato: Apr 2012
Messaggio: #4
RE: Mascherine e barba
perchè si continua a chiamarle impropriamente "mascherine"?
E' un termine altamente diminutivo che inganna l'utilizzatore
Questi dispositivi fanno parte di quelli classificati "salvavita" e sono giustamente inseriti nella terza categoria prevista dal D.Lgs 475/92 ovvero D.E. 89/686/CEE (protezione da rischi di morte o lesioni gravi o a carattere permanente).
La norma europea armonizzata che ne fissa i requisiti le definisce "Semimaschere filtranti antipolvere" alla stregua delle semimaschere o quarti di maschera con filtri intercambiabili
21/07/2016 02:18 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
myriam_lilov Offline
Esperto

Messaggi: 14
Registrato: Feb 2011
Messaggio: #5
RE: Mascherine e barba
Non posso che concordare pienamente con questa puntualizzazione!
21/07/2016 03:00 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
michele_consonni Offline
Team 3M

Messaggi: 9
Registrato: Apr 2012
Messaggio: #6
RE: Mascherine e barba
Certamente corretta la puntualizzazione, ma il punto a mio avviso è un altro.

Chiamiamola mascherina, respiratore, facciale filtrante, semimaschera filtrante antipolvere... secondo me quello che conta è che se ne parli e che venga valutato il contesto reale nel quale il DPI in questione viene utilizzato.

Non siamo in laboratorio, siamo in fabbrica... e quello che conta non sono le definizioni ma la reale efficacia della protezione che forniamo ai nostri lavoratori!

Bene quindi preoccuparsi di questioni come il comfort, corretto indossamento, addestramento e fit test.

Se poi le chiamiamo mascherine e questo aiuta a farci capire dai lavoratori, ben venga.
25/07/2016 03:36 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
claudio_galbiati Offline
Esperto

Messaggi: 21
Registrato: Apr 2012
Messaggio: #7
RE: Mascherine e barba
concordo con la puntualizzazione di Galimberti e ricordo la circolare, che già nel 2000 ricordava l'uso dei termini in funzione dell'uso (che allego), La coerenza nei termini aiuta l'utilizzatore a capire se ha davanti un DPI.


Allegati
.pdf  CIRC759470IND.pdf (Dimensione: 13.37 KB / Download: 52)
26/07/2016 10:34 AM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
massimo_pelizzon Offline
Member

Messaggi: 8
Registrato: Mar 2014
Messaggio: #8
RE: Mascherine e barba
Grazie a tutti per il contributo
Giusto per chiudere il cerchio, visto che lo avevo aperto, il campionamento "personale" realizzato durante l'attività che prevede l'uso della semimaschera antipolvere FFP3 ha evidenziato 0,17 mg/m³ di polveri inalabili totali (TWA = 10) e 0,11 mg/m³ di polveri respirabili (TWA = 3): valori quindi, fortunatamente, bassissimi !

Ecco come farò:
1) Continuerò a far indossare ai miei lavoratori il DPI e se hanno la barba ... pazienza !
2) Acquisterò un DPI di un buon rapporto qualità/prezzo, con un occhio di riguardo al confort per incentivarne l'utilizzo
3) Farò una sessione di addestramento bella aggressiva utilizzando l'esperienza oggettiva del fit test

Buon lavoro
26/07/2016 03:11 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
alessandra_loi Offline
Team 3M

Messaggi: 138
Registrato: Apr 2012
Messaggio: #9
RE: Mascherine e barba
Ciao a tutti

vorrei condividere con voi questo breve articolo tratto dalla Rivista ISL – Igiene & Sicurezza Del Lavoro, 2016, 8-9, 416. proprio sulle mascherine e sulla barba.
Buona lettura.
Ciao.

Alessandra


Allegati
.pdf  Masch e barba ISL2016_8-9-CQ-AR1.pdf (Dimensione: 51.61 KB / Download: 65)
03/10/2016 10:15 AM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
virginio_galimberti Offline
Member

Messaggi: 41
Registrato: Apr 2012
Messaggio: #10
RE: Mascherine e barba
Pur condividendo i contenuti dell'articolo mi incuriosiscono due punti
Quali sono i Fattori di protezione assegnati FPA riportati nella norma da prendere in considerazione? quelli Italiani o gli altri indicati nella stessa norma (non sono perfettamente uguali
(suggerirei: quelli indicati dal fabbricante nella nota informativa)
In quale modo viene fatta la prova di tenuta per una semimaschera filtrante (mettendo entrambe le mai a conchiglia sulla maschera?)
03/10/2016 10:38 AM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa conversazione: 1 Ospite(i)