Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete
Per avviare una nuova conversazione, clicca sulla categoria all'interno della sezione di interesse e successivamente scegli "Nuova Conversazione".
Altrimenti inserisci la tua nuova discussione nella categoria "Varie": penseremo poi noi ad inserirla nel Forum più appropriato.

Rispondi 
 
Valutazione conversazione:
  • 1 voti - 4 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Come compilare il registro infortuni
Autore Messaggio
norberto_ferigato Offline
Member

Messaggi: 54
Registrato: Jun 2011
Messaggio: #1
Come compilare il registro infortuni
Prendo spunto dalla sentenza n. 8611 del 9 aprile 2013 della Cassazione per chiarire e dibattere sulla compilazione del registro infortuni.

Infatti come spesso capita nelle aziende, la compilazione viene svolta da un addetto dell'ufficio personale o dalla segretaria amministrativa nelle PMI; in qualche caso addirittura dal Consulente paghe.

Purtroppo molte di queste persone non hanno idea delle implicazioni ai fini degli effetti probatori delle denunce di infortunio.

Pertanto a mio avviso è compito del RSPP informare e fornire indicazioni al personale addetto alla compilazione.

Un esempio è rappresento dal caso esaminato nella sentenza 8611/13 dove il giudice, nei primi gradi di giudizio, aveva ripartito correttamente l’onere della prova tra le parti:
• in caso di infortunio sul lavoro, grava sul lavoratore l’onere di provare l’esistenza del danno riportato, le modalità con cui si è verificato e il nesso di causalità tra le mansioni svolte e l’infortunio;
• sul datore di lavoro grava invece l’onere di provare di avere adottato tutte le misure di tutela possibili per evitare l’infortunio.

Riguardo all’importanza da attribuire alla denuncia di infortunio, la sentenza di primo grado aveva ritenuto che da essa non si potesse ricavare una confessione da parte del datore di lavoro.

Tale orientamento è stato ribaltato dalla Corte di Cassazione.

Nella sentenza di aprile 2013, infatti, la Corte di Cassazione ha stabilito che la denuncia di infortunio non necessita di elementi ulteriori per dimostrare la verità di quanto in essa si afferma.

E’ necessario, pertanto, far si che si presti la massima attenzione nella compilazione della denuncia di infortunio.

Nel caso in cui il DdL/dirigente o preposto non siano presenti al fatto, è opportuno specificare che la descrizione dell’infortunio rappresenta esclusivamente quanto dichiarato dal lavoratore (es.: Il Lavoratore dichiara … )

Io personalmente in azienda faccio compilare un modulo di indagine (obbligatorio anche per i near misses) ad opera del preposto con interpello anche di coinvolti e/o testimoni. Questo modulo viene poi consegnato alla Direzione/Ufficio Paghe/SPP per le doverose indagini e statistiche. in questo modo la descrizione riportata nel registro infortuni concorda con quanto descritto nel modulo.

Altri hanno metodi diversi?

Per approfondimenti:
http://olympus.uniurb.it
18/09/2013 01:58 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
rarteconi Offline
Esperto

Messaggi: 25
Registrato: Sep 2013
Messaggio: #2
RE: Come compilare il registro infortuni
Condivido la riflessione che il registro infortuni, in quanto documento sensibile, debba essere compilato da personale competente.

In merito ad esempi di gestione degli infortuni mi è capitato di vedere in diverse aziende procedure specifiche in cui si costituisce un vero e proprio team (Rspp, rls, preposto del reparto coinvolto,etcetc) che analizzano il caso e riportano poi alla Direzione.
Credo sia un buon esempio per capire realmente come è avvenuto l'infortunio (o il near-miss) e farne anche esempio formativo nei corsi di aggiornamento dei lavoratori.
Ciao. b. giornata
19/09/2013 03:58 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa conversazione: 1 Ospite(i)