Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete
Per avviare una nuova conversazione, clicca sulla categoria all'interno della sezione di interesse e successivamente scegli "Nuova Conversazione".
Altrimenti inserisci la tua nuova discussione nella categoria "Varie": penseremo poi noi ad inserirla nel Forum più appropriato.

Rispondi 
 
Valutazione conversazione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Buona per fare il pane ma non da respirare!
Autore Messaggio
alessandra_loi Offline
Team 3M

Messaggi: 138
Registrato: Apr 2012
Messaggio: #1
Exclamation Buona per fare il pane ma non da respirare!
Ciao a tutti!

Vorrei condividere un articolo molto interessante inerente ai rischi derivanti dalle polveri di farina... Riporto un breve estratto ed il link al quale accedere per poter leggere il contributo in forma integrale.
Ne eravate a conoscenza?

[b]I lavoratori addetti alla panificazione sono soggetti a malattie a carico dell’apparato respiratorio determinate dalla inalazione di polveri di farina di frumento e/o additivi aggiunto all’impasto. La farina è un prodotto naturale che contiene varie sostanze che possono causare allergie, sensibilizzazioni respiratorie e, all’aumentare dell’esposizione, asma occupazionale quest’ultima con una incidenza di 78/100000. Le patologie da sensibilizzazione a polveri di farina riconoscono come fattori favorenti la loro insorgenza: cattive condizioni igienico ambientali, scarsa pulizia degli ambienti e mancanza di procedure per la gestione del rischio.[/b]

Continua a leggere: http://goo.gl/HyrDf
19/03/2013 10:21 AM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
salvatore_giordano Offline
Member

Messaggi: 7
Registrato: Feb 2013
Messaggio: #2
RE: Buona per fare il pane ma non da respirare!
Ciao Alessandra, sono a conoscenza della problematica per due motivi:
1) ho un cugino che dopo oltre 25 anni di attività in una azienda di produzione di pane e altri prodotti similari, ha dovuto cambiare completamente attività per l'insorgenza dell'allergia.
2) Le allergopatie sono state oggetto di valutazione nei DVR che ho redatto per il settore tessile, meccanico, edile.
Occorre considerare che gli allergeni possono venire a contatto con l’organismo per via aerea (inalazione),alimentare (ingestione),cutanea (contatto diretto con la pelle),iniettiva (tramite puntura di insetti). Si possono distinguere in :
a. allergeni di origine animale;
b. allergeni di origine vegetale;
c. allergeni derivanti da funghi,muffe e batteri;
d. allergeni chimici.

I lavoratori sono esposti agli allergeni principalmente attraverso la via inalatoria o per contatto; solo più raramente,per iniezione o ingestione.
Le reazioni allergiche possono essere :
a. asma;
b. alveolite allergica estrinseca;
c. rinite allergica stagionale;
d. rinite allergica perenne;
e. congiuntivite allergica;
f. dermatite da contatto allergica, (DAC);
g. shock anafilattico.
Si comprende quindi come il problema sia rilevante e deve essere oggetto di sorveglianza sanitaria.
Voglio inoltre portare una mia esperienza personale sulla pulizia delle condotte di aerazione,che vengono trascurate sopratutto durante il montaggio, dove sono lasciate aperte a tutte le polveri. che portano anche loro al manifestarsi di allergie. Ho fatto eseguire dei tamponi su canalizzazioni di un ufficio, dopo aver discusso parecchio ho fatto eseguire la pulizia delle stesse, ha distanza di due anni le cosiddette "influenze virali" mal di gola e altri disturbi, sono scomparse con una diminuzione delle assenze, un miglior confort termico del personale,ora più sereno.
Saluti.Giordano
25/03/2013 03:28 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
alessandra_loi Offline
Team 3M

Messaggi: 138
Registrato: Apr 2012
Messaggio: #3
Thumbs Up RE: Buona per fare il pane ma non da respirare!
Ciao Salvatore!

Grazie per il tuo prezioso contributo a supporto del mio post e per aver condiviso con tutti noi la tua esperienza professionale.
Sono sicura che potrà essere di aiuto a chiunque si trovi in una situazione simile.
26/03/2013 10:00 AM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
damiano_alzati Offline
Member

Messaggi: 12
Registrato: Nov 2012
Messaggio: #4
RE: Buona per fare il pane ma non da respirare!
La segnalazione di Giordano mi sembra molto interessante, soprattutto nel caso di valutazione rischi per i pizzaioli ad esempio.

Io la userò proprio in questi giorni per un DVR di una pizzeria.

Siete d'accordo con me? Aspetto e spero in altri commenti/post.
27/03/2013 10:04 AM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
salvatore_giordano Offline
Member

Messaggi: 7
Registrato: Feb 2013
Messaggio: #5
RE: Buona per fare il pane ma non da respirare!
Ciao Alessandra, volevo fare gli auguri di buona Pasqua a te e a tutti i membri del forum.
Buona Pasqua a tutti.

Salvatore Giordano
28/03/2013 01:40 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
alessandra_loi Offline
Team 3M

Messaggi: 138
Registrato: Apr 2012
Messaggio: #6
RE: Buona per fare il pane ma non da respirare!
Big Grin

Grazie mille!
Il Team Community Sicurezza ringrazia e ricambia gli auguri!
Buona Pasqua!
28/03/2013 05:35 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa conversazione: 1 Ospite(i)