Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete
Per avviare una nuova conversazione, clicca sulla categoria all'interno della sezione di interesse e successivamente scegli "Nuova Conversazione".
Altrimenti inserisci la tua nuova discussione nella categoria "Varie": penseremo poi noi ad inserirla nel Forum più appropriato.

Rispondi 
 
Valutazione conversazione:
  • 1 voti - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Fattore beta di correzione
Autore Messaggio
rarteconi Offline
Esperto

Messaggi: 25
Registrato: Sep 2013
Messaggio: #5
RE: Fattore beta di correzione
Buongiorno Sig. Bigliani,
grazie del suo intervento.
Per quanto riguarda il valore di abbattimento dei 1100, posso indicargli che tra i nostri prodotti sono nella fascia alta di abbattimento. Gli unici, tra i modellabili, che hanno un valore significativamente superiore sono gli EAR SOFT FX che hanno 39dB.
Onestamente però se i lavoratori gradiscono per conformazione e tatto i 1100 non cambierei prodotto.

Per ambienti molto sporchi stiamo ottenendo ottimi feedback anche da clienti che hanno scelto di utilizzare gli inserti Push-ins (38dB). Sono infatti inseribili senza toccare direttamente la parte che è inserita nel condotto uditivo ma mantengono la stessa alta aderenza dei modellabili essendo la parte finale fatta con la stessa schiuma poliuretanica appunto degli inserti modellabili. Inoltre hanno il vantaggio di essere facilmente inseribili anche da chi non ha praticità con i dpi dell'udito.
Cordiali saluti
Buongiorno SIg. Carniel,
grazie del suo feedback.
Come ho commentato nel post precedente i Push Ins sono, a mio avviso, un ottimo compromesso che unisce la praticità dei preformati e l'aderenza dei modellabili.
Se li acquista ci faccia sapere come vi trovate.
grazie, c. saluti
Buongiorno Ing. Bollero,
grazie dei commenti positivi sull'utilizzo dell'EarFit.
Concordo che i test hanno mediamente avvallato quanto la teoria del fattore Beta vuole dimostrare ovvero la differenza tra l'abbattimento ottenuto nei nostri laboratori e l'abbattimento reale che protegge i lavoratori nel quotidiano.

Sottolineo anche che, come normalmente capita usando l'EarFit, si è riusciti a capire per ogni lavoratore quale inserto riuscisse ad avere almeno un valore del 50% rispetto al dichiarato e quali no, risultato che nell'ottica di voler assicurare a tutti i lavoratori un adeguata protezione e sicuramente un dato che l'analisi del solo il fattore Beta non può fornire.

Grazie ancora della collaborazione instaurata e nell'aiuto che ci da nel divulgare queste nuove tecniche di validazione dei dpi.
C. saluti
02/02/2017 11:26 AM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Messaggi in questa conversazione
Fattore beta di correzione - rarteconi - 13/04/2015, 04:44 PM
RE: Fattore beta di correzione - rarteconi - 02/02/2017 11:26 AM

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa conversazione: 1 Ospite(i)