Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Articoli e Approfondimenti

DISTURBI MUSCOLOSCHELETRICI (DMS): PERCHE' I TAPPETI ANTIFATICA?

Community_Sicurezza
Scritto da Community Sicurezza il 07/09/2016

 

DISTURBI MUSCOLOSCHELETRICI (DMS) LEGATI ALLO SVOLGIMENTI PROLUNGATO DI ATTIVITA' LAVORATIVE IN POSIZIONE ERETTA. PERCHE' I TAPPETI ANTIFATICA?


La qualità della vita di milioni di lavoratori e la competitività delle aziende europee è costantemente minacciata dalle conseguenze derivanti dal lavorare in posizioni affaticanti. In questa sede vogliamo focalizzarci in particolare sui disturbi causati dallo svoglimento prolungato di attività lavorative in posizione eretta. La maggior parte delle persone che svolgono il proprio lavoro in piedi per periodi prolungati su pavimentazioni dure, infatti, soffre di dolori e disagi fisici.
Prima di osservare nello specifico gli effetti di queste patologie su lavoratori ed aziende con i possibili rimedi, vediamo quali sono in generale, le linee guida del protocollo preventivo proposto a livello europeo per i DMS.

 
DISTURBI MUSCOLOSCHELETRICI (DMS) LEGATI ALLO SVOLGIMENTI PROLUNGATO DI ATTIVITA' LAVORATIVE IN POSIZIONE ERETTA. PERCHE' I TAPPETI ANTIFATICA?


La qualità della vita di milioni di lavoratori e la competitività delle aziende europee è costantemente minacciata dalle conseguenze derivanti dal lavorare in posizioni affaticanti. In questa sede vogliamo focalizzarci in particolare sui disturbi causati dallo svoglimento prolungato di attività lavorative in posizione eretta. La maggior parte delle persone che svolgono il proprio lavoro in piedi per periodi prolungati su pavimentazioni dure, infatti, soffre di dolori e disagi fisici.
Prima di osservare nello specifico gli effetti di queste patologie su lavoratori ed aziende con i possibili rimedi, vediamo quali sono in generale, le linee guida del protocollo preventivo proposto a livello europeo per i DMS.


Commenti

Alessandra Loi
alessandra_loi

Grazie del commento Antonio. In effetti questa problematica è molto diffusa nel settore industriale e non, ma solo pochissime aziende lo affrontano in modo adeguato. 

Le conseguenze negative del mancato utilizzo di questi dispositivi, a differenza di altri,non sono percepiti nell'immediato bensì nel medio-lungo periodo. 
Alla luce dei dati  illustrati nell'articolo, quindi, la prevenzione risulta anche qui un'azione fondamentale per evitare notevoli perdite economiche per le aziende. 

ALESSANDRA
COMMUNITY SICUREZZA
ANTONIO FLORIANI

Articolo molto interessante derivante da un'analisi rigorosamente scientifica del problema che purtroppo un'azienda su 100 affronta.

utilizzerò qualche spunto per la diffusione della cultura della sicurezza nelle mie prossime news  
SAFETY TEAM   Antonio Floriani 
icona commenti 2 commenti

« Torna indietro