Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Articoli e Approfondimenti

Raccolta di approfondimenti e commenti sui principali temi della Sicurezza sul Lavoro a cura del nostro pool di Esperti, del team 3M, e dei Partner della Community.

 Correlato all’analisi delle attrezzature particolarmente pericolose nell’utilizzo che
richiedono DPI di III categoria è il tema del rischio da “troppa confidenza” nell’uso
delle attrezzature. Esso comporta un’esposizione che può essere notevole, con
infortuni talora molto gravi, e si risolve non con l’utilizzo di DPI, ma con misure
organizzativo-gestionali.

di Alessandro Bordin per Wolters Kluwer Italia


Leggi tutto ›

 di Giuseppina Paolantonio per Wolters Kluwer Italia


Leggi tutto ›

 Le sostanze criogeniche sfruttano le bassissime temperature e hanno diverse applicazioni. Nonostante
la sua notevole versatilità, con impieghi anche industriali, la criogenia non è esente da rischi. Il
contributo esamina le misure protettive che devono essere adottare da chi manipola ed utilizza queste
sostanze.

di Alessandro Bordin per Wolters Kluwer Italia


Leggi tutto ›

 L’esposizione alla materia allo stato polverulento è sempre stata oggetto di attenzione nella
normativa, fin dall’art. 21 del DPR n. 303/1956. Oggi le conoscenze scientifiche hanno evidenziato
con maggior precisione i meccanismi di danno, ma la complessità della tematica richiede ancora
sforzi nella direzione della ricerca.

di Giuseppina Paolantonio per Wolters Kluwer Italia


Leggi tutto ›

 La manipolazione di sostanze pericolose quali agenti chimici, cancerogeni e mutageni è un’attività
particolarmente rischiosa per i lavoratori, che richiede senza dubbio l’utilizzo di DPI di III categoria.
Essa necessita una particolare attenzione abbinata ad un’adeguata formazione teorica e pratica
(addestramento). Esempi di attività in cui i lavoratori vengono a contatto sono l’edilizia (rimozione
amianto), industrie chimiche (fra cui impianti a rischio di incidente rilevante), laboratori chimici
(analisi), ecc. L’articolo prende come riferimento per la trattazione un laboratorio chimico e come
attrezzatura o impianto la cappa di aspirazione.

di Alessandro Bordin per Wolters Kluwer Italia


Leggi tutto ›

 Il regolamento REACh ha introdotto dei nuovi valori di riferimento per la valutazione del rischio
espositivo ad agenti chimici: gli DNELs (o DMELs per le sostanze con effetti stocastici). Quali sono le
differenze tra questi valori e gli storici Occupational Exposure Limits derivati dalla tossicologia, e
qual è il loro utilizzo nelle VdR?

di Giuseppina Paolantonio per Wolters Kluwer Italia


Leggi tutto ›