Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Articoli e Approfondimenti

Raccolta di approfondimenti e commenti sui principali temi della Sicurezza sul Lavoro a cura del nostro pool di Esperti, del team 3M, e dei Partner della Community.

a cura di MarioGallo, professore a contratto diDiritto del Lavoro nell’Università degli Studi di Cassino

Individuati i requisiti legali che legittimano anche gli enti bilaterali

Adistanza di circa un anno il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali è ritornato nuovamente sul tema dell’attività degli organismi paritetici e degli enti bilaterali in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Infatti, dopo aver fornito precedentemente alcuni orientamenti sul contenuto dell’obbligo di comunicazione a carico del datore di lavoro per quanto riguarda la formazione (art. 37, comma 12, D.Lgs. n. 81/2008) e sul regime autorizzatorio, questa volta con la circolare 29 luglio 2011, n. 20, a seguito di «numerose segnalazioni» ha fornito alcuni chiarimenti sulle attività di formazione e di assistenza svolte dagli enti bilaterali e dagli organismi paritetici.


Leggi tutto ›

a cura di Marco Masi, direttore Area di Coordinamento “Ricerca” Regione Toscana, coordinatore Comitato Tecnico Interregionale “Sicurezza e appalti” ITACA

L’appaltatore deve necessariamente essere un imprenditore commerciale

L’art. 5, decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, ha rinviato espressamente a un successivo regolamento la disciplina esecutiva e attuativa in relazione ai contratti pubblici di lavori, servizi e forniture delle amministrazioni pubbliche, degli enti statali o dei soggetti equiparati.


Leggi tutto ›

A cura di Casto Di Girolamo (docente a contratto nell’Università dell’Insubria), Bruno Del Molino (dirigente aziendale), Paolo Salvatore D’Onofrio (esperto in sicurezza aziendale), Maria Bonacci (dottoranda di ricerca nell’Università di MilanoBicocca).

La manutenzione comprende tutte quelle azioni, di ordine tecnico, amministrativo e gestionale, eseguite durante il ciclo di vita di un componente, un impianto, un macchinario, un’apparecchiatura, un fabbricato ecc., destinate a preservare o a riportare gli stessi a uno stato in cui siano in grado di svolgere una prestazione equivalente a quella iniziale, proteggendoli da eventuali danni o deterioramenti.


Leggi tutto ›

a cura di Riccardo Borghetto, esperto qualificato in BBS,socio AARBA, e Fabio Tosolin, professore a contratto Politecnico di Milano, presidente AARBA

Le procedure scorrette possono vanificare gli investimenti in prevenzione.

In questo ultimo biennio (20102011) le istituzioni (Inail, Regioni, camere di commercio ecc.) e i fondi interprofessionali hanno reso disponibili alle aziende e alle organizzazioni in generale una notevole quantità di denaro destinata alla formazione alla sicurezza.


Leggi tutto ›

a cura di Maria Gatti, segretario generale AARBA

La sicurezza comportamentale in Italia
La sicurezza basata sui comportamenti, o B-BS (Behavior Based Safety) nasce negli anni ’70 nell’ambito della Behavior Analysis, la Scienza del Comportamento. Si tratta di un metodo rigorosamente scientifico, basato sulle leggi e i paradigmi scoperti attraverso centinaia di esperimenti randomizzati e controllati, non è pertanto un approccio o una filosofia, né tanto meno un burocratico sistema di gestione.
 


Leggi tutto ›

A cura di Luigi Cortis, referente Laboratorio Tecnologico per le Strutture – INAIL, dipartimento Tecnologie di Sicurezza ex ISPESL

Le scale portatili costituiscono un prodotto largamente impiegato sia sui luoghi di lavoro che in ambiente domestico. Sono utilizzate per la loro facile reperibilità e per la loro apparente versatilità in relazione a un modo istintivo di usarle che si rivela essere poi pericoloso. Pertanto, al fine di ridurre i rischi, è opportuno intervenire sul prodotto in fase progettuale e sulle istruzioni per l’uso in fase di utilizzo.


Leggi tutto ›