Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Articoli e Approfondimenti

Raccolta di approfondimenti e commenti sui principali temi della Sicurezza sul Lavoro a cura del nostro pool di Esperti, del team 3M, e dei Partner della Community.

 Il rischio meccanico in ambito aziendale – molto diffuso e presente in quasi tutti i
comparti produttivi - è riconducibile a un uso di macchinari ed attrezzature sempre
più diversificato, grazie all’automazione delle attività, processo che attualmente
non è rallentato: anzi, si assisterà sempre più ad una meccanizzazione spinta, con
completa automazione delle lavorazioni. Questo fatto può incidere sia
negativamente sull’esposizione dei lavoratori, comportando un maggiore utilizzo
di macchinari ed attrezzature, sia positivamente qualora lasci alla cura delle
persone solo il controllo a distanza delle macchine.

di Alessandro Bordin per Wolters Kluwer Italia


Leggi tutto ›

 Per la valutazione del rischio chimico, i valori limite di esposizione costituiscono un elemento di
primaria importanza, il cui significato ed i limiti applicativi non sono sempre chiari. A complicare la
situazione, spesso la sezione 8 della SDS riporta diverse tipologie di valori limite che possono
confondere chi deve fare la VDR.

di Giuseppina Paolantonio per Wolters Kluwer Italia


Leggi tutto ›

 Lo svolgimento di attività di lavoro presso terzi può apportare rischi difficili da individuare e, come
disposto dal Testo Unico, deve essere oggetto di un preciso coordinamento gestionale tra i datori di
lavoro delle aziende interessate.

di Giuseppina Paolantonio per Wolters Kluwer Italia


Leggi tutto ›

 Nell’affrontare il tema del rischio da esposizione a vibrazioni attraverso la sua
gestione, si distingueranno le due tipologie di rischio, ossia al sistema mano-braccio
ed al corpo intero.

di Alessandro Bordin per Wolters Kluwer Italia


Leggi tutto ›

 Le FAV sono un gruppo di fibre artificiali di enorme diffusione grazie alle proprietà tecnologiche
che le caratterizzano. Come tutte le fibre, sono state da tempo indagate per la possibilità di
produrre per via fisica o meccanica effetti patogeni a carico delle vie respiratorie e delle mucose di
chi viene esposto: oggi la loro classificazione europea armonizzata e le recenti Linee guida ufficiali
impongono una precisa gestione del rischio occupazionale.

di Giuseppina Paolantonio per Wolters Kluwer Italia


Leggi tutto ›

 Si affronta in questi contributi il tema delle vibrazioni, che come noto sono di due tipologie. Si tratta di un rischio presente in molte attività e che, pur essendo conosciuto nei suoi effetti, non presenta allo stato attuale una gamma diversificata di soluzioni per ridurre l’esposizione dei lavoratori. Si riporta lo stato dell’arte, per approfondire con il contributo successivo le problematiche di gestione per le vibrazioni al sistema mano-braccio ed al corpo intero.

di Alessandro Bordin per Wolters Kluwer Italia


Leggi tutto ›