Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Il Quotidiano della Sicurezza

Macchine intelligenti: i finanziamenti MiSE anche per lo sviluppo sostenibile

Con l’intervento agevolativo “Nuovi macchinari innovativi” (DM 9 marzo 2018), il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione oltre 340 milioni di euro per programmi di investimento diretti a consentire la transizione del settore manifatturiero verso la cosiddetta “Fabbrica intelligente”.

Le agevolazioni, nelle Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia), saranno concesse alle PMI e ai liberi professionisti iscritti agli ordini professionali o aderenti alle associazioni professionali individuate nell’elenco tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della legge n. 4/2013 e in possesso dell’attestazione rilasciata ai sensi della medesima legge. Ai fini dell’ammissibilità, le PMI (e, compatibilmente alla loro forma giuridica, i liberi professionisti), alla data di presentazione della domanda, dovranno essere in possesso dei requisiti previsti nel bando.

 
Per dettagli e approfondimenti, si rimanda alla rubrica “Finanziamenti” sulla Rivista Ambiente & Sviluppo n. 10/2018

 
Vedere ancheFabbrica intelligente e agricoltura sostenibile: finanziamenti MiSE



I programmi ammissibili alle agevolazioni dovranno prevedere la realizzazione di investimenti innovativi che, in coerenza con il piano nazionale “Impresa 4.0” e la Strategia nazionale di specializzazione intelligente, consentano l’interconnessione tra componenti fisiche e digitali del processo produttivo, innalzando il livello di efficienza e di flessibilità nello svolgimento dell’attività economica, con conseguente riduzione dei costi o incremento del livello qualitativo dei prodotti.

In particolare, con riferimento alla tematica ambientale, saranno considerati ammissibili i programmi di investimento che, in misura prevalente, si caratterizzano per l’acquisizione delle seguenti tecnologie:

– manifatturiero sostenibile (sistemi in grado di rendere più efficienti i processi produttivi sostenibili, come il re-manufacturing e la de-produzione; metodi e tecniche di valutazione del life cycle engineering e della sustainable supply-chain;

– sistemi di produzione evolutivi e adattativi: sistemi produttivi ad alta efficienza che consentano di minimizzare i costi di produzione, migliorare la produttività e la qualità del prodotto, in particolare nei settori con alti volumi e ridotta marginalità;

– processi produttivi innovativi: adozione di tecnologie che garantiscano la possibilità di realizzare, a costi contenuti, una gamma crescente di lavorazioni per la realizzazione di geometrie sempre più complesse e su nuovi materiali;

– soluzioni per la modellazione, la simulazione e il supporto alle previsioni: adozione di sistemi produttivi in grado di evolvere nel tempo e di adattarsi dinamicamente alle mutevoli condizioni di contesto.

Le agevolazioni saranno concesse nella forma del contributo in conto impianti e del finanziamento agevolato, sulla base di una percentuale nominale delle spese ammissibili pari al 75%.

I termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazioni saranno definiti con successivi provvedimenti del Direttore generale per gli incentivi alle imprese del Ministero dello Sviluppo Economico.

Riferimenti

- Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 9 marzo 2018, bando “Macchinari innovativi” (GU 17 luglio 2018 n. 164).


« Torna all'elenco completo