Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Il Quotidiano della Sicurezza

Come da tradizione, proroghe antincendio per scuole e alberghi

Convertito con legge 21 settembre 2018, n. 108, il decreto legge 25 luglio 2018, n. 91, reca proroga di termini previsti da disposizioni legislative (in GU 21 settembre 2018, n. 220), oltre che il consueto nomignolo di decreto “mille proroghe” e le solite proroghe agli adeguamenti antincendio:

– differimento al 31 dicembre 2018 del termine per l'adeguamento alla normativa antincendio degli edifici scolastici;

– proroga al 31 dicembre 2019 del termine per la presentazione della documentazione antincendio dei rifugi alpini.

Era stato il decreto legge 30 dicembre 2016, n. 244 (convertito con legge 27 febbraio 2017, n. 19), art. 4 (Proroga di termini in materia di istruzione, università e ricerca) a prorogare ulteriormente l’adeguamento antincendio degli edifici scolastici ed i locali adibiti a scuola, il cui termine si era spostato al 31 dicembre 2017. Aggiunto dalla legge di conversione il comma 2-bis, che disponeva la stessa proroga anche per gli edifici ed i locali adibiti ad asilo nido, naturalmente se l'adeguamento antincendio non fosse ancora stato fatto alla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto mille proroghe 2017. Per la cronaca, la disposizione relativa agli asili nido è l'art. 6, comma 1, lett. a), del D.M. Interno 16 luglio 2014 (“Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio degli asili nido”), che si riferisce agli adeguamenti previsti dal D.P.R. n. 151/2011, Titolo III.

Non bisogna dimenticare, in questo settore, l’emanazione del D.M. Interno 21 marzo 2018: “Applicazione della normativa antincendio agli edifici e ai locali adibiti a scuole di qualsiasi tipo, ordine e grado, nonché agli edifici e ai locali adibiti ad asili nido”, con indicazioni programmatiche prioritarie per l’adeguamento alla normativa sicurezza antincendio di scuole e asili nido, dovute proprio al fatto che alla data del 31 dicembre 2017 era scaduto il termine di adeguamento sia per la scadenza prorogata prevista dal D.M. 26 agosto 1992, sia per quella introdotta dal D.M. 16 luglio 2014. Le disposizioni programmatiche prevedono scadenze diversificate.

V. ”Adeguamento antincendio scuole e asili nido: definite priorità”

link all’articolo

 


Proviene invece dal nuovo codice di prevenzione incendi, D.P.R. n. 151/2011, la disposizione relativa all’adeguamento alla regola tecnica antincendio, precisamente la presentazione dell’istanza preliminare per gli enti e i privati responsabili delle nuove attività previste dall’allegato I del (nel quale è compresa la voce 66, di cui fanno parte le strutture ricettive e turistiche). Anche in questo caso il termine era già stato prorogato nel 2016 e nel 2017; senza contare che il nuovo codice di prevenzione incendi aveva previsto per l’adeguamento tre anni di tempo a partire dalla sua entrata in vigore (il termine quindi originariamente corrispondeva al 7 ottobre 2014).

Con la legge 27 dicembre 2017, n. 205 (Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020), infine, era già stata prevista la proroga in materia di adeguamento antincendio per le attività ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto entro il 30 giugno 2019.

V. ”Proroga al 2019 per l’adeguamento antincendio alberghi con più di 25 posti”

link all’articolo

 


Legge 21 settembre 2018, n. 108 — Conv. D.L. 25 luglio 2018, n. 91 (GU 21 settembre 2018, n. 220)


« Torna all'elenco completo