Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Il Quotidiano della Sicurezza

Muore un operaio per il crollo di un ponteggio

Come sia potuto crollare un ponteggio, senza cause esterne, dovrà stabilirlo l’inchiesta. Quello che per ora è certo è che a Milano, lunedì pomeriggio, in un cantiere all’interno di una casa d’epoca, durante lavori di ristrutturazione, un uomo ha perso la vita cadendo dal quarto piano.

Dalle scarse notizie in rete, sembra che l’operaio, un giovane egiziano, stesse lavorando “a giornata” e non avesse né documenti di lavoro né permesso di soggiorno. Il suo nome non è ancora stato reso noto.

Pare anche che, impegnate nel noleggio e montaggio dei ponteggi, ci fossero una ditta fornitrice dei ponteggi, appunto, e una subappaltatrice che si occupava di montaggio.

Se tutti questi particolari fossero confermati, ancora una volta lavoro nero e subappalti sarebbero elementi di un incidente mortale in cantiere. Senza condizioni meteorologiche avverse, un terremoto o un cedimento strutturale della costruzione a cui è agganciato, non si riesce infatti a immaginare perché un ponteggio crolli.

 
Per approfondire

La caduta dall’alto non esonera il committente come rischio specifico – Sistema Sicurezza Ambiente

Subappalto “totale”, l’art. 26 TU si applica anche nei cantieri – Sistema Sicurezza Ambiente

La sicurezza dei ponteggi secondo l’INAIL – Sistema Sicurezza Ambiente

Rischio “specifico” tra subappalti, responsabilità e committente – Sistema Sicurezza Ambiente

Il disegno esecutivo dei ponteggi – ISL – Igiene e Sicurezza del Lavoro, 2016, 1

 
 



« Torna all'elenco completo