Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Il Quotidiano della Sicurezza

Umbria e Toscana, incentivi per le biomasse forestali

L’Umbria fino al 31 maggio 2018 concede contributi per 2,5 milioni di euro al finanziamento della realizzazione e della conversione di impianti di cogenerazione alimentati a biomasse agroforestali. I progetti, che potranno essere presentati da Comuni ed altri enti pubblici, avranno ad oggetto la realizzazione e la conversione di impianti di cogenerazione alimentati a biomasse agroforestali, finalizzati alla produzione di energia termica e/o elettrica, con potenza nominale complessiva installata compresa tra 100 kW e 1 MW, e la distribuzione a strutture di interesse pubblico. Il Comune o l’Ente beneficiario del contributo dovrà avere il possesso delle strutture (terreni o fabbricati) oggetto di intervento.

Il bando della Regione Toscana intende promuovere l'utilizzo di biomasse di origine forestale per produrre energia termica. Fino al 29 giugno 2018 saranno a disposizione di Province, Unioni di Comuni e Comuni, anche in forma associata, 9 milioni di euro per la realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da biomasse forestali.

 
Per dettagli e approfondimenti, si rimanda alla rubrica “Finanziamenti” sulla Rivista Ambiente & Sviluppo n. 5/2018

 


Il contributo regionale della Toscana, in conto capitale, sarà pari al 65% della spesa ammissibile e sarà concesso fino ad un importo massimo di 400.000 euro (indipendentemente dal numero di interventi). Le domande di contributo dovranno essere presentate entro le ore 13.00 del 29 giugno 2018, esclusivamente mediante procedura informatizzata impiegando la modulistica disponibile sulla piattaforma gestionale dellanagrafe regionale delle aziende agricole gestita da ARTEA.

L’Umbria concederà un aiuto dell’80% della spesa riconosciuta ammissibile. Nel caso in cui il contributo venga cumulato con gli incentivi erogati dal GSE ai sensi del D.M. 23 giugno 2016, non potrà eccedere il 40% del costo dell’investimento, nel caso di impianti di potenza elettrica fino a 200 kW; il 30%, nel caso di impianti di potenza elettrica fino a 1 MW.

Le domande di contributo, compilate utilizzando la procedura informatica messa a disposizione da AGEA sul portale SIAN e rilasciate nella procedura SIAN, sottoscritte dal beneficiario (legale rappresentante o persona formalmente delegata), dovranno essere trasmesse entro il 31 maggio 2018 a mezzo PEC (direzioneagricoltura.regione@postacert.umbria.it). Ogni domanda di sostegno dovrà riguardare un solo progetto.

Umbria: Programma di Sviluppo Rurale (PSR) Umbria, Intervento 7.2.2; Determinazione 2 marzo 2018, n. 2040 (BUR 14 marzo 2018 n. 11, s.o. n. 2; approvazione bando)

Toscana: Programma di Sviluppo Rurale (PSR) Toscana 2014-2020 Operazione 7.2; Decreto 8 marzo 2018 n. 3104 (BUR 14 marzo 2018 n. 11; approvazione bando)


« Torna all'elenco completo