Community Sicurezza - La sicurezza si condivide in rete

Il Quotidiano della Sicurezza

Il MATTM pubblica i CAM per le calzature da lavoro e articoli in pelle

Il DM ATTM 28 marzo 2017 è parte integrante del PAN GPP (Piano d'azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione): esso definisce i criteri ambientali minimi (CAM) che, ai sensi del D.Lgs. n. 50/20162, le Amministrazioni pubbliche debbono utilizzare nell’ambito delle procedure per gli appalti di fornitura di calzature da lavoro non DPI e DPI, articoli e accessori in pelle, inserendo nella documentazione di gara, per qualunque importo e per l’intero valore delle gare, almeno le specifiche tecniche e le clausole contrattuali (criteri di base) definite nell’allegato al decreto e, nello stabilire i criteri di aggiudicazione (art. 95), devono altresì tener conto dei criteri premianti definiti, basati dell’ottimizzazione di processi, minimizzazione impatti di lavorazione e principi di circolarità dell’economia.

Gli articoli inclusi nell’allegato al decreto su cui si definiscono i criteri ambientali minimi sono:

— Calzature non DPI (CPV 19300000-9) (senza marcatura CE);

— Calzature DPI di categoria “O” (CPV 18830000-6): calzature da lavoro senza puntale di protezione;

— Calzature DPI di protezione di categoria “P” (CPV 18830000-6): calzature di protezione, con puntale di protezione mediamente resistente (la metà della categoria S);

— Calzature DPI di sicurezza di categoria “S” (CPV 18830000-6) calzature di sicurezza, con puntale di protezione particolarmente resistente;

— Borse, zaini, valigie e articoli in pelle (CPV 18900000-8).

È stata la legge finanziaria 2007 (legge 27 dicembre 2006, n. 296) a stabilire che il Ministro dell'ambiente di concerto con il MEF e il MiSE, predisponga con decreto un «Piano d'azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della pubblica amministrazione» (PAN GPP), per integrare le esigenze di sostenibilità ambientale nelle procedure d'acquisto di beni e servizi delle amministrazioni competenti sulla base di specifici criteri e categorie merceologiche. Sono stati così introdotti nella legislazione nazionale i CAM da applicare negli appalti.

Per approfondire:

Il MATTM aggiorna i CAM per l'illuminazione pubblica — Link

Nel ddl correttivo Codice appalti CAM obbligatori al 100% — Link

L’ANAC consiglia i CAM nella pubblica illuminazione comunale — Link



DM ATTM 13 maggio 2018 (GU 31 maggio 2018, n. 125)


« Torna all'elenco completo